Chi siamo

L’associazione GASP – GRUPPO DI ACQUISTO SOLIDALE POPOLARE – è già operante a Vimodrone dall’anno 2004 con la denominazione di GASP – Circolo LEGAMBIENTE “Ken Saro Wiwa”e ha assunto varie iniziative, anche di tipo pubblico.
Dal febbraio 2007 ha deciso di costituirsi autonomamente in associazione e di formalizzarne l’esistenza con un atto costitutivo (vedere allegati: Atto di Costituzione e Statuto).

L’Associazione non ha fini di lucro e ha per scopo l’operare nel campo sociale e cooperativistico al fine di promuovere:

  1. il consumo e la diffusione di prodotti biologici, eco-compatibili e servizi in favore del bilancio familiare e del rispetto dell’ambiente.
  2. il sostegno dei piccoli produttori biologici stabilendo con essi rapporti diretti che garantiscano un’equa remunerazione;
  3. la solidarietà tra i soci al fine di promuovere iniziative ritenute bisognose e socialmente utili.

Difatti la denominazione dell’associazione nasce con i seguenti contenuti:

GRUPPO:
– per far riflettere sul consumo critico
– per ridurre l’impronta ecologica dei prodotti (riducendo la distanza tra produttori e consumatori minimizzando gli imballaggi)

ACQUISTO:
– per svincolarsi dalle catene commerciali della grande distribuzione
– per garantire prodotti genuini e di qualità

SOLIDALE:
– per solidarizzare con i produttori virtuosi che cercano di offrire un’alternativa a chi vuole mangiar sano
– per sostenere l’economia di giustizia tra Nord e Sud del mondo anche attraverso progetti di solidarietà internazionale

POPOLARE:
– per selezionare i prodotti, oltre che con criteri di qualità, con criteri di economicità, affinché più gente possibile possa partecipare al gruppo d’acquisto e avere una possibilità socializzazione fondata su valori etici, ambientali e salutistici.

Attualmente il GASP è composto da una trentina di famiglie che acquistano prodotti rispettosi della salute, dell’ambiente e delle condizioni di lavoro dei produttori.

I soci si ritrovano per relazionarsi e individuare sia i prodotti da acquistare che i produttori a cui rivolgersi.

I criteri di selezione oltre alla qualità dei prodotti sono orientati a favorire i produttori locali e tra questi i più piccoli dove è permesso controllare il processo di produzione creando una possibilità di relazione diretta tra consumatore e produttore diffondendo una cultura fondata su aspetti concreti.

Il GASP è quindi un’occasione per i produttori virutosi di farsi conoscere e per i soci del GAS di avere una più che valida alternativa alla grande distribuzione con riflessi sull’ambiente (limitando i trasporti e gli imballaggi) e quindi anche sulle altre persone.